Siete a casa, belli belli sdraiati sul divano dopo una giornatina di quelle impegnative, di uscire non se ne parla proprio, pc portatile appoggiato sulla pancia, se non direttamente smartphone in mano. Un’occhiatina alle notifiche, un like qui e un altro là, gattini, influencer, meme e aspetta aspetta… Bam!

E’ successo, siete stati catturati, proprio quando pensavate di aver scampato il pericolo un’immagine ha intercettato il vostro sguardo, la tentazione di saperne di più è stata irresistibile e così ora vi trovate su un ecommerce che ha monopolizzato tutta la vostra attenzione

Com’è potuto succedere?
Che sia la prima o la milionesima volta non ha importanza, non si è mai abbastanza preparati per difendersi da certi attacchi.

Noi non ci proviamo neanche a farvi un corso di autodifesa per queste situazioni, però possiamo spiegarvi perchè succede, cosa c’è dietro a quelle immagini così attraenti, e come utilizzarle per la propria attività online.

Colpo d’occhio

L’immagine che trasmette un messaggio è uno dei metodi di comunicazione più immediati che si possano attuare.
Infatti, la comunicazione visiva consente di diffondere un’informazione, nel minor tempo possibile, al massimo del suo effetto comunicativo.

Questo avviene per tre caratteristiche fondamentali:

  • potere di richiamo
  • immediata comprensibilità
  • facilità di memorizzazione

Citazioni

Spesso le immagini sono rimandi ad altre immagini, quasi come fossero delle citazioni; queste fanno leva sul nostro allenamento visivo culturale, che a sua volta influenza il nostro modo di percepire un’immagine.

Più immagini guardiamo e più diventiamo ricettivi verso delle altre. 

Contesto

Avere ben chiaro il contesto in cui verrà utilizzata un’immagine è fondamentale per ipotizzare gli effetti e la comprensione di un’immagine.
La fotografia di un panino, sul menù di un fast food, produrrà un effetto diverso da quello della fotografia di un panino sulla copertina di un libro di cucina.

Per ottenere una comunicazione visiva efficace, però vanno presi in considerazione anche altri elementi come:

  • emittente
  • ricevente
  • canale
  • messaggio

I need a Hero

Spesso le immagini che trovate diffuse sui social, sui volantini, e sui cartelloni pubblicitari, sono anche la Hero Image di un sito aziendale.

Che cos’è? La Hero image (banner image) è quell’immagine messa in evidenza sulla homepage.
Essendo la pagina più visitata di un sito internet, la Hero Image che ne occupa buona percentuale dello spazio, è uno strumento strategico importante per il business.

Uno strumento per cosa? 

  • Trasmettere il carattere del brand
  • Raccontare la storia dell’azienda/prodotto
  • Rispondere alle domande più frequenti 
  • Spiegare il valore dei prodotti/servizi proposti (proposta di valore)
  • Comunicare novità e promozioni
  • Mettere in evidenza specifici prodotti

 

Che caratteristiche deve avere?

  • Un’immagine attraente
  • Uno slogan graffiante
  • Una Call to action

Carosello

Alcuni siti ecommerce utilizzano come Hero Image una sequenza di immagini a rotazione automatica (carosello) 

Questa modalità è estremamente scenografica, crea una sensazione di dinamicità, però può anche essere un fattore di distrazione.
Come al solito la verità sta nel mezzo, se si sceglie di utilizzare un carosello allora servirà selezionare poche e buonissime immagini, e mettere l’utente nella condizione di poterle fermare o scorrere

Non solo eroi

Oltre alla Hero Image, ci sono altre immagini che rivestono una funzione importante sia per fornire una buona esperienza utente, sia per agevolare le vendite. Le fotografie.
E da quelle proprio non si scappa.

Fotografie

La fotografia Still Life è quella tipologia che comprende la fotografia dei prodotti, vengono preparati e fotografati per esser presentati al meglio di fronte agli occhi dell’utente.

Serve pianificare le immagini da zero.
Bisogna cercare di far chiarezza sulle fotografie di cui si ha bisogno, sul tipo di inquadrature, lo stile, la luce e i colori.

LookBook

Le foto per lookbook mostrano il prodotto inserito in un contesto che rispecchi lo stile del brand.
Si gioca con abbinamenti a tema.
La location per realizzare queste foto ha lo scopo di raccontare una storia che trasmetta lo stile di vita del target di riferimento.

Classiche

Le foto tradizionali vengono realizzate in studio, utilizzando sfondi bianchi o molto neutri, in modo da fornire un’immagine dettagliata del prodotto, quasi tecnica, pulita e chiara in ogni particolare.
Un’immagine finalizzata alla vendita

Arrivati a questo punto dell’articolo (la fine, mi sento di rassicurarvi) se non vi siete addormentati, dovreste aver rovesciato il secchiello dei pop corn da cui stavate attingendo il coraggio necessario, per proseguire la scoperta di quanto le immagini siano progettate a tavolino per farvi riempire la testa di atmosfere, l’istinto di desideri, e il carrello di prodotti.

Su, per questa volta va bene, ormai è fatta, raccogliete i pop corn caduti a terra, completate pure il vostro shopping online, e sappiate che vi capiterà ancora e ancora, i vostri carrelli continueranno a essere stracolmi di prodotti esattamente come prima della lettura di questo post, sì continuerete a fare delle stupidaggini; perchè quella lampada di sale che cambia colore mentre battete le mani non era così necessaria dopotutto, vi è solo apparsa al momento giusto in qualche angolo dello schermo e non potevate non approfittarne.

Comprensibile, però da adesso in poi avrete la consapevolezza dalla vostra parte, potrete scegliere di difendervi… Oppure no.