Dopo aver brindato al nostro nuovo salotto, adesso, possiamo fare finalmente quattro chiacchiere face to face, in modo che tu possa sentirti a tuo agio in nostra compagnia.

Sappiamo che conoscersi all’inizio può portare un filo d’imbarazzo, per cui rompiamo noi il ghiaccio raccontandoti, in questo secondo post, la nostra storia… Promettiamo di non annoiarti!

Correva l’anno 2016 quando a due anni dalla creazione di Plusrew.com, un magazine online a carattere tecnologico e amichevolmente chiamato Plus, Daniele, classe 1993 – triestino, intraprendente, appassionato di videogiochi, d’insegnamento e del film Blade Runner, riceve le prime proposte di natura professionale anche grazie alla sua esperienza nel campo della SEO, e decide così di aprirsi la sua partita IVA.

Comincia a farsi strada l’idea del “fare azienda”, di creare un‘ infrastruttura con al centro Plus, ma emergono anche le prime incognite: come creare un’azienda? Da dove si parte? Da qui, porsi le domande necessarie é il primo passo per creare qualcosa di concreto.

A ricoprire il ruolo di risposta determinante per delineare i primi contorni delle intenzioni di Daniele, è stata l’esigenza di differenziarsi, di offrire qualcosa di unico, recuperando anche il rapporto umano che nel mondo del web viene sempre meno.

Da riflessioni intricate emerge l’idea di unire lo sviluppo di immagini aziendali con la SEO, ma soprattutto di costruire i progetti intorno alle esigenze dei clienti, ascoltandoli, comprendendo quali siano i problemi e i loro punti di forza per modellare una proposta su misura, come un SARTO.

Fotografia della parte superiore di una giacca imbastita e un metro da sarto

Angelo, classe 1995 – salentino, ingegnere dell’arrangio, amante dei balli caraibici e fan del divulgatore Tom Scott, si trasferisce a Trieste nel 2014 per frequentare la Scuola Interpreti, trovandosi poco convinto di questo percorso, decide di abbandonarlo per dedicarsi interamente alla grafica e all’uso del gioco di ruolo cartaceo in ambito formativo.

Nell’ottobre 2016, mentre fa da responsabile grafico delegato per l’Associazione Fumetti Per Gioco incontra Daniele, in carica come Presidente delegato della stessa. Questo è l’incontro di due menti vivaci che si confrontano e condividono idee.

Poco tempo dopo Daniele e Federico, addetto alla parte pubblicitaria, fondano il coworking Sarti Digitali, realtà che si occupa di curare, in ogni sua parte, la presenza di un’azienda sul web; trovando anche ospitalità presso l’associazione ludico-culturale Cavaliere dell’Esagono grazie all’amicizia con Dario, programmatore ed esperto di realtà aumentata.

Dal 1 gennaio 2017 Sarti Digitali fa ingresso nella sua prima e temporanea sede in Piazza Carlo Alberto; però avere una sede non basta, serve realizzare l’identità visiva del coworking, incarico che include anche la promettente collaborazione di Angelo, che subito dopo diventa a tutti gli effetti il terzo Sarto.

Nel corso dell’anno i tre Sarti Digitali iniziano a lavorare a stretto contatto con nuovi clienti, tra cui Nat Design e Pasticcerie Giorgi, attività locali di spicco che lasciano lusingato tutto il team per la fiducia riposta.

 

Immagine di parte del sito web di Nat design e di Pasticcerie Giorgi

Arriva anche la prima entusiasta proposta di acquisizione, che sebbene confermi il valore della professionalità del coworking, ne limiterebbe l’autonomia in caso di risposta positiva, per cui Daniele, Angelo e Federico si vedono costretti a rifiutare.

Nonostante le conferme ricevute, Federico sceglie di intraprendere altre strade e cessa la sua collaborazione con Sarti Digitali.

Rimasti in due, Daniele e Angelo si impegnano ancora di più nella ricerca di una sede definitiva in cui portare avanti l’attività, trovando la perfetta soluzione nella sede attuale, in Via Limitanea 12, che diviene completamente operativa nel settembre 2018.

L’impegno, il valore del lavoro e la serietà con i clienti premiano Sarti Digitali, che punta ad aumentare ancor più la sua qualità cercando due nuove figure con cui collaborare, al fine di prestare ulteriore attenzione anche all’interazione con gli utenti dei social e alla forma dei testi.

È così che nel maggio 2019 il coworking si arricchisce di due nuove sarte: la social media manager Alessia e la copywriter Eloise, diventando ufficialmente tre esseri umani su tre scrivanie, in un ufficio… con 5 computer, e una percentuale crescente di determinazione impegno; perchè se il futuro resta una scommessa, lo spirito di iniziativa e la costante preparazione alla partita sono le cose che ci riescono meglio.

E tu chi sei? Cosa ti piace fare? Possiamo aiutarti? Raccontaci qualcosa di Te!